Fotografare utilizzando il Flash e la Postproduzione

Realizzare un Servizio Fotografico cercando di essere poco invasivi durante la fase di scatto, non occupando gli ambienti con Set Fotografici e attrezzature, potrebbe risultare molto vantaggioso in svariate situazioni.

Immaginiamo come potrebbe essere la situazione durante lo shooting per un servizio fotografico immobiliare o di interni, per offrire agli ambienti maggiore respiro e più luce esprimendone al massimo l’atmosfera.
Potere fare tutto questo senza invadere l’ambiente da fotografare con attrezzature e set è possibile grazie a una moderna tecnica fotografica che combina l’utilizzo spot del flash con un lavoro di Postproduzione in Photoshop®.

Uso da anni questa tecnica fotografica, aggiornandomi continuamente e seguendo workshop tenuti da Mike Kelley, fotografo di Los Angeles specializzato in fotografia di Interni e Architettura.
Questa particolare tecnica di scatto consiste, detto in parole semplici, senza tecnicismi, nell’illuminare con flash portatili le zone del set singolarmente, dopodichè, una volta acquisite le immagini su livelli in Photoshop® attraverso le maschere e i livelli sarà possibile riallineare gli scatti e ottenere l’immagine finale, completamente illuminata e bilanciata, lavorando con i pennelli per nascondere o evidenziare le zone di luce e di ombra, secondo il proprio gusto o quello del cliente.

Molti dei miei lavori sono realizzati con questa tecnica. Inutile dire che realizzare un servizio fotografico senza “invasioni di campo” e con un grande risparmio di tempo è molto apprezzato anche dai miei clienti.

Recentemente ho utilizzato questa tecnica per fotografare le nuove suite del Westin Excelsior di Firenze.